Handicapped Pets Foundation 501c3 is looking for a new member of the board of directors.
For more information: https://hpets.org/index.php

Gestione della funzionalità intestinale in animali da compagnia incontinenti

Post Reply
User avatar
FYI
Posts: 771
Joined: Tue May 15, 2007 2:16 pm

Gestione della funzionalità intestinale in animali da compagnia incontinenti

Post by FYI » Sun Jun 14, 2020 2:03 pm

La gestione della funzionalità intestinale negli animali incontinenti è più semplice di quanto si pensi. Si può garantire una buona qualità di vita al proprio animale da compagnia e alla propria famiglia.
Ariel.jpg
Ariel.jpg (20.42 KiB) Viewed 1635 times
Puoi imparare come stimolare un riflesso per fare sì che il tuo animale svuoti l’intestino in un luogo e in un momento adatto. (Ciò viene detto spremere l’intestino). Puoi regolare la dieta del tuo animale in modo da produrre feci facili da ripulire. Puoi adattarti al ritmo di eliminazione naturale del tuo animale in modo da evitare sorprese. E puoi utilizzare pannolini o indumenti protettivi sul tuo animale per una sicurezza aggiuntiva.

La maggior parte delle seguenti informazioni deriva da messaggi pubblicati nel forum HandicappedPets a http://www.HandicappedPets.net Ti invitiamo a inviare lì le tue domande e i tuoi dubbi.

Svuotare l’intestino

‘Cacca a comando’

Può essere un argomento poco indicato per persone schizzinose o di stomaco delicato. Se è il vostro caso NON leggete oltre....

Il mio Doxie è incontinente da Febbraio. Recentemente Critters ha pubblicato qualcosa che mi ha fatto pensare che potessi anche far fare la ‘cacca a comando’ al mio animale.

Lo sostengo con il mio braccio sinistro e apro il coperchio del wc appoggiandolo al muro dietrostante. Usando la mia mano destra, metto le dita come se stessi raccogliendo una monetina. Prendendo leggermente l’ano lo tiro con un leggero movimento verso l’esterno per stimolare la comparsa delle feci (altresì dette ‘cacca’). Nel giro di 3-5 movimenti di questo tipo, lui inizia a mostrare le feci che cadono nel wc. Facile, pulito, niente mani imbrattate, e NIENTE cacca nel suo lettino durante la notte (si impara in fretta come sentire la presenza delle feci nel retto).

Questo ha REALMENTE semplificato la mia vita. A lui si può spremere la vescica e ORA può essere forzato a ‘fare la cacca a comando’.
steps_poop_on_demand.PNG
Soluzione spray

Utilizzo una piccola bottiglia con spruzzatore, mescolando una soluzione di clorexidina (un disinfettante) con acqua, e spruzzo il suo ano con questa soluzione. In risposta a ciò egli corruga il suo ano ripetutamente, e se lo faccio per abbastanza tempo (insieme ad alcune delicate carezze all’area con delle soffici salviette per neonati umide) lui fa la cacca a comando, su un fazzolettino di carta. Non è divertente, ma è molto meglio che raccogliere dopo un’incidente’. L’ho imparato dal veterinario quando dovevano cambiare una benda dal suo posteriore a causa di un ascesso che si era formato poco dopo il suo intervento e che ha dovuto essere trattato per quasi DUE mesi, Ogni volta che lo pulivano lui defecava. Una reazione quasi istantanea.

Spruzzare acqua

Gli stimolo la cacca due volte al giorno e lui di tanto in tanto svuota il suo intestino negli intervalli. La tecnica di stimolazione consiste nello spruzzare acqua su una sua piccola natica e come risposta esce la cacca. Ciò è stato immensamente di aiuto dal momento che il comportamento di Spike di correre e andare in cerchio significa che egli continuava a camminare sulla cacca ripetutamente portandola in giro dappertutto. Potrei aggiungere che l’acqua nello spruzzatore dovrebbe essere fredda (non appena uscita dal frigorifero ma non riscaldata) in maniera tale da stimolare le natiche abbastanza da farle stringere. Fintanto che si usa questa tecnica quando si sa che l’animale è ‘pieno’, funziona alla grande.

Cubetto di ghiaccio

La maniera semplice. Solleva la sua coda, e piazza un cubetto di ghiaccio sulle sfintere e tienilo li. Quando viene spinto via...ci siamo.
Tray.png
Tray.png (1.65 KiB) Viewed 1635 times
Cotton fioc

Per quanto riguarda il movimento intestinale, un po’ di vaselina sulla punta di un cotton fioc inserito di poco nell’ano stimolerà il vostro cane ad avere movimenti intestinali se necessario. Scegliete un momento simile a quello naturale come dopo un pasto o al mattino, etc. in modo tale da controllare parzialmente quando avviene e iniziare a occuparsi degli ‘incidenti’.

Salvietta per neonati

Ora posso sfregare l’area perianale con un piccolo movimento circolare usando una salvietta per neonati e lei di solito farà la cacca ‘a comando’.

Lozione e guanto

L’ultima cosa che ho iniziato a fare, ed è veramente di aiuto, è di farlo defecare due volte al giorno. Lo ottengo indossando un guanto sulla mia mano destra, mettendo un po’ di lozione sulle mie dita a mo’ di lubrificante, mettendolo sopra un giornale e portandolo fuori, vivo a Cleveland quindi stiamo molto tra le mura di casa, e stimolandogli l’ano Lo faccio sfregando il suo orifizio anale e muovendomi su di esso delicatemente. Generalmente ci vogliono meno di 2-3 minuti e lui fa la cacca. Lo faccio al mattino e alla sera prima di andare a letto. Puoi avvolgere le feci e gettarle via, EVVIVA niente cacca nel mio letto (Hubby era pronto a sopprimerlo per questa faccenda della cacca nel letto, non riesco a immaginare perchè).

Massaggiare l’addome

Ora, ecco come svuoto l’intestino di Jaime. Metto Jaime sulle quattro zampe e massaggio dietro la sua zampa posteriore. Poco dopo lei inizia a leccare quella zampa e io continuo a fare ciò per un po’ fino a che non vedo alzarsi la sua coda. In seguito, la metto sul dorso e massaggio il suo fianco sinistro vigorosamente per diversi minuti. Mentre faccio questo il suo orifizio inizia ad aprirsi in maniera tale da potere defecare. Poi inizio a massaggiarle vigorosamente l’addome in un movimento verso il basso. Se lei è particolarmente costipata le muovo le zampe posteriori mentre la sto stimolando. Sembra che Jaime abbia bisogno di avere spasmi alle zampe per poter defecare. Se è sotto mio-rilassanti non muove le sue zampe con lo stesso vigore di quando viene stimolata e non defeca altrettanto.

Il metodo della strizzatina
Squeezing_method.png
Squeezing_method.png (9.04 KiB) Viewed 1635 times
Usa la punta delle tue dita per premere delicatamente e sentire il soffice tessuto che circonda l’area intorno all’ano. Premendo su di esso si può sentire qualcosa di compatto all’interno del retto. Allarga il pollice e l’indice di qualche centimetro, posizionali su entrambi i lati del retto, premi leggermente verso l’interno del tessuto soffice e afferra le feci attraverso la pelle, Ora hai una certa quantità di pelle e di tessuto soffice con al centro un po’ di feci. Se stringi con un po’ più di forza le feci si romperanno all’interno del retto e contemporaneamente l’ano si aprirà e naturalmente inizieranno a fuoriuscire. Il bello in tutto questo è che generalmente le feci rimanenti muovendosi in avanti si mettono in posizione e la procedura può essere ripetuta fino a quando non ci sia più niente all’interno del tessuto soffice. Quello che cerco di fare è di non stringere troppo forte. Ho letto da qualche parte riguardo alla possibilità di danneggiare la mucosa che riveste il colon. E nemmeno voglio causare il prolasso del retto. Tengo sempre una scatola di kleenex dove svolgo questa procedura, e ogni volta che cadono un po’ di feci, faccio cadere sopra una fazzolettino il che riduce l’odore. Si possono usare parecchi fazzolettini in questo modo, ma credo ne valga la pena.

Gattini incontinenti alle feci

Volevo solo aggiungere una breve nota riguardo ai gattini incontinenti alle feci. Non userei il pannolino. Causa un vero disastro sul gattino. Si può imparare a sentire le feci nel colon tastando il suo basso ventre, ci vuole un po’ di pratica ma funziona. L’ultimo tratto del colon è il più facile da sentire quando è pieno di feci. Premete delicatamente su di esso per aiutare la fuoriuscita delle feci. Lo farei due volte al giorno, cercando di farlo ogni giorno alla stessa ora. Ciò le svuoterà il colon riducendo la quantità di ‘mine antiuomo’ che lei ti lascia in giro.

Ci puo volere un po’ di tempo per imparare, quindi siate pazienti con voi stessi. Il vostro veterinario può aiutarvi guidando la vostra mano e dicendo “quello che ora stai sentendo è...”. La somministrazione dei pasti sarà un ulteriore aiuto. Se lei si ciba liberamente non saprai mai quando avrà le feci nel suo colon, ma se al contrario le dai cibo ai suoi pasti sarà più regolare.

Un bagno caldo potrebbe essere di aiuto per smuovere un po’ le cose. Fare scorrere dell’acqua calda sul suo addome può essere di stimolo ai muscoli che muovono l’intestino.

Inserire un dito

Posso dare alcuni consigli per il problema ‘cacca’. La prima cosa da provare e di prendere una scatola di guanti in vinile in una negozio della zona. Lubrificate il vostro indice con della vaselina o qualsiasi altro buon agente lubrificante di cui disponete. Tenete il vostro animale fermamente sotto il suo addome con il vostro braccio sinistro e delicatamente tirate il suo retto con la mano destra guantata e lubrificata. Fatelo varie volte, spesso ciò provocherà la fuoriuscita delle feci. Se ciò non dovesse funzionare, lubrificate il mignolo e molto delicatamente inseritelo nel suo retto. Persino in animaleicompletamente paralizzati ciò dovrebbe stimolare il movimento intestinale. Se il vostro ‘bimbo’ è molto costipato a causa delle feci potresti dovere “scavarne” un po’ fuori all’inizio, ma in seguito verranno fuori da sole. Io l’ho fatto dentro casa, in un luogo dove il mio ‘ragazzo’ era a suo agio, e sopra la carta di giornale.

Gestire la dieta

Cacca solida

Io gli do da mangiare cibo solido disidratato (del tipo a basso tenore di grassi perchè era piuttosto robusto) mescolato con acqua fino quasi a formare una poltiglia (aveva smesso di bere quando si è ferito e di conseguenza aveva bisogno di liquidi), se il tuo cane continua a bere puoi evitare di aggiungere acqua. Inoltre metto un po’ di petto di pello congelato che ho bollito in precedenza, solo per attirare la sua attenzione. Ciò fa si che la sua cacca sia veramente solida, e come Carol ha detto si può semplicemente raccoglierla, senza imbrattarsi e senza residui. E’ un cane a pelo lungo, di conseguenza gli rado la parte posteriore fino in basso, è anche questo è di aiuto. Penso che Carol chiami ciò una rasatura sanitaria.

Pulizia con un fazzolettino di carta

Sulla base dell’esperienza con un cane paralizzato e diversi cani anziani, direi che la risposta è aumentare la qualità delle feci. Con il mio vecchio cane, il nutrirlo con l’alimento adeguato (n.d.t.: Science Diet w/d nell’originale statunitense) ha fatto la differenza. Produceva feci solide, ben formate, inoffensive, non appiccicose e con poco odore. Se ‘scarabocchiava’ in casa almeno non tornavo a una casa puzzolente. Il pulire si limitava a raccoglierle con un fazzolettino di carta e a gettarle nel bidone della spazzatura oppure a raccogliere con della carta igienica per poi tirare l’acqua del WC. Pulire i tappeti non era necessario! Se sporcava nella cuccia e le feci accidentalmento finivano sotto il suo bacino non si impasticciavano nel suo pelo. Casa pulita, meno bagnetti, famiglia felice. So di altre persone che hanno ottenuto risultati simili con altri cibi di elevata qualità, può darsi che si debba sperimentare quale sia il più adatto al sistema digerente del proprio cane. Io ho un bassotto femmina anziana che mangia Science Diet secco per cani con problemi di stomaco e le sue non rappresentano un problema quando la fa in casa. L’altro mio cane anziano mangia Science Diet k/d per i suoi reni. Ho dovuto usare diversi lattine di schiuma per tappeti quando mangiava il k/d scatolette, ma dopo essere passata al k/d secco, sono tornata alla pulizia con i fazzolettini di carta e niente più spray per tappeti.

Kleenex_cleanup.PNG
Lavora con i ritmi naturali del tuo animale da compagnia

Dare da mangiare secondo un programma

Inoltre, è estremamente utile dare da mangiare secondo un programma. Se si segue lo stesso programma di alimentazione ogni giorno, e si evita di cambiare cibo, il proprio animale dovrebbe sviluppare una specie di ritmo pianificato. Saprai quando ‘sta per andare al bagno’. Ed è sicuramente più facile pulire il tutto quando è più formato. Il mio cane paralizzato andava bene con uno dei Nutro Naturals e io nutrivo i cani due volte al giorno con uno snack/pranzo tra i due pasti.

Movimenti intestinali calcolati

Dare da mangiare durante i pasti e utilizzare cibo a basso residuo aiuterà il controllo delle feci. Dare da mangiare nei pasti garantirà movimenti intestinali più regolari. Diete a bassi residui producono meno feci con le quali fare i conti.

Impara a conoscere i tempi del tuo cane

Per sapere quanto tempo ci mette il tuo cane a processare il cibo, dagli alcuni piccoli pezzi di carota cruda o chicchi di mais congelato. Le verdure non vengono digerite – fai attenzione alla funzionalità intestinale e saprai il tempo che il tuo cucciolo ci mette a processare il cibo, intorno alle 12 ore (quello di Clark è di 14 ore). Spesso sarai in grado di mettere il posteriore del tuo cucciolo sul water e poi tirare l’acqua. Come è facile!

Indumenti protettivi

Alcune persone utilizzano pannolini o indumenti protettivi come mutandine igieniche sui loro animali incontinenti per una garanzia extra contro gli ‘incidenti’. Altre persone trovano che spremendo l’intestino, regolando la dieta, e lavorando con una tabella di eliminazione naturale del loro animale, i pannolini non sono necessari. Informazioni sui panniloni e sugli indumenti protettivi possono essere trovati a Diapers and male wraps.

Collegamenti esterni

http://users.cyberport.net/~milnerwm/Ex ... hor1101367 (gestione della funzionalità dell’intestino e della vescica)

http://www.freewebs.com/dmroster/bladder.html (articolo sulla gestione della funzionalità dell’intestino e della vescica)

http://www.youtube.com/watch?v=Saf_kZvwClE (il metodo della strizzatina)

http://www.youtube.com/watch?v=d18yUDdZVUw (il metodo della strizzatina)

http://www.youtube.com/watch?v=6ueeTJJW9YA

http://www.youtube.com/watch?v=LbVxdFyGKjs

http://www.youtube.com/watch?v=iuMZ4hrijuY

http://v.youku.com/v_show/id_XMTczNjAzOTk2.html

http://www.youtube.com/watch?v=HVdJI-qsOus

http://www.youtube.com/watch?v=KIFTKuR9-uc

https://www.youtube.com/watch?v=uogO9avVT98

Translation by Alessandro Bortolotto, PhD

Post Reply